A tutto PEYOTE

Ciao a tutti ragazze e ragazzi!!!

Dopo tanto tempo riesco solo ora a mostrarvi finalmente i miei ultimi lavori.

Si tratta di fasce al Peyote che ho prima disegnato con il programma Bead Tool e poi realizzato con la famosa e da me amatissima tecnica Peyote.

Il programma per creare da soli il vostro schema lo potete tranquillamente scariare da Internet gratis. La versione gratuita ha delle limitazioni, come per esempio, quella di non poter stampare lo schema, ma per iniziare va più che bene.

Ecco le fasce che ho fatto

20161005_104211

Come vedete le fasce rappresentano personaggi dei fumetti e cartoni animati perchè la mia intenzione è quella di usarle come paralume per una lampada per mia figlia.

20161005_103838

Potreste usare queste fasce anche per fare dei segnalibro oppure, per chi si dedica al cartonaggio, per abbellire la copertina di un album o il coperchio di una scatola.

 

20160809_131550

Se volete realizzare da soli questi lavori, trovate gli schemi nel mio negozio Etsy a questo indirizzo:

https://www.etsy.com/it/your/shops/EsprimiUnDesiderio/tools/EsprimiUnDesiderio/it/listings/stats:true

20161005_103811

Grazie a tutti per aver letto l’articolo e alla prossima!!!

 

Annunci

OASI NEL DESERTO

L’ultimo lavoro che sono riuscita a realizzare è un bracciale a fascia al Peyote dispari che ho voluto regalare ad una mia cara amica per il suo compleanno.

image

Ho prima di tutto disegnato lo schema , poi ho scelto i colori ed infine mi sono messa a lavoro.
Nonostante possa sembrare un lavoro noioso,  io mi diverto sempre tanto a lavorare al peyote.  Certo,  ci vuole pazienza perché si va avanti lentamente ma la soddisfazione che provo man mano che vedo il disegno su carta materializzarsi tra le mani mi ripaga di tutta la ‘fatica’.

image

Per la chiusura ne ho scelta una a baionetta che ho fissato alla fascia con perline O beads e Delica

image

Hai voglia di crearlo con le tue mani? A questo indirizzo trovi lo schema per realizzarlo:

https://www.etsy.com/it/your/shops/EsprimiUnDesiderio/tools/EsprimiUnDesiderio/it/listings/stats:true

UNA BREVE CARRELLATA DEI NUOVI PROGETTI

Ciao a tutti e bentrovati di nuovo nel mio blog.

Ultimamente i miei lavori stanno andando un po’ a rilento perchè mi sto dedicando ad altre cose tra cui un quadro a punto croce che regalero’ a dei miei amici per il battesimo della loro piccola. Quando l’avrò’ finito vi mostrerò anche quello!!

Ma nel frattempo sono contenta di mostrarvi le ultime cose che ho realizzato.

Il primo orecchino, ‘LA CILIEGINA SULLA TORTA’, è realizzato con la tecnica peyote. Al centro ho posizionato uno strass che ho poi incastonato con le perline rocailles 15/0.

Eccolo più da vicino…

Il secondo orecchino, ‘MARLEY’, è realizzato sempre con la tecnica peyote ma è di forma romboidale ed è rifinito con l’applicazione di perle tonde Swarovski color bronzo.

Eccolo visto da vicino….

Ed ecco una variante del primo orecchino, ‘IL SOLE NEL POZZO’. In questo caso, il corpo centrale di forma circolare è incorniciato da un cerchio dorato realizzato sempre con la tecnica peyote.

 

 

 

 

Ed ora l’ultimo, ‘PACARITAMBO’, lavorato con la tecnica peyote ottenendo un triangolo. Alla fine l’ho ulteriormente decorato aggiungendo sui bordi perline di colore a contrasto ed al centro uno strass incastonato con perline Rocailles nere.

Zoommiamo un po’…

E con questo ho concluso, vi saluto, vi ringrazio e vi aspetto per il prossimo articolo.

Se volete farmi un regalo, lasciate un commento, magari dicendomi quale orecchino preferite, ne sarei contenta!

A presto!

 

UNA BELLA IDEA?

Ciao a tutti!!!!!

Innanzitutto mi scuso per il tempo trascorso dall’ultimo articolo pubblicato ma il tempo a disposizione è sempre pochissimo.

Comunque, ora siamo qui e vi voglio mostrare un lavoro che mi ha dato tanta soddisfazione. Tempo fa una mia amica mi ha chiesto di realizzare una collana che voleva regalare ad una signora giovane. Le richieste erano di usare i colori nero e oro oppure nero e argento e che la collana fosse abbastanza lunga. Mhhhh…non facile!!

Come prima cosa ho pensato a come volevo che fosse la chiusura e subito ho deciso che l’avrei fatta con le perline; una chiusura a ‘T’ composta da una barretta ed una forma geometrica bucata.

Immediatamente è arrivata l’idea. Non avrei fatto una chiusura sola, ma due.

E perchè?

Perchè la collana si sarrebbe potuta scomporre, diventando 1, 2, 3 collane!!

La collana lunga sarebbe stata composta dalle due corte.

Eccole qua!

Sopra vedete le due corte, una diversa dall’atra, e sotto la lunga.

Che ne dite di votare il sondaggio?

Collana FARALA’

Ciao a tutti!!

Oggi voglio mostrarvi l’ultima collana che ho realizzato.

Come vedete le perline che ho utilizzato sono unicamente di colore nero.

La lavorazione, devo ammetterlo, è piuttosto lunga e noiosa. Infatti ho dovuto realizzare numerosi cerchietti con la tecnica Peyote e poi cucirli insieme per dare la forma desiderata alla collana.L’effetto finale però ripaga a pieno la ‘fatica’.

I cerchietti hanno varie misure; in questo modo, quando si assemblano, si riesce ad ottenere una forma organica.

Per movimentare un po’ il tutto ho incastonato anche tre cristalli Rivoli Swarovski, sempre di colore nero, inserendoli nella composizione, aggiungendo così dei punti luce e alternando dei vuoti a dei pieni.

Ho infine agganciato il tutto ad una spirale crochet, fatta con perline Rocailles nere 11/0,  rifinita con dei gusci in argento a forma di tulipano.

La chiusura è una T- bar sempre in argento.

Ed ecco la collana indossata!

… mi piace tantissimo, e a voi???

Fermacapelli ‘ABUELA’

Qualche tempo fa ho ricevuto una richiesta per un fermacapelli. Avevo la libertà assoluta per il disegno e la scelta dei colori ma il vincolo era quello di usare due perle in corallo che la ragazza aveva ricevuto in regalo dalla nonna. Ecco il risultato:

Le due perle probabilmente erano parte di una collana. Infatti sono entrambe forate. La loro forma non è regolare ed assomiglia ad un cilindro con i fianchi arrotondati.

Per prima cosa ho dovuto scegliere il modo di utilizzarle per questo fermaglio e alla fine ho deciso di usare la perla grande come elemento decorativo centrale e la piccola per adornare la bacchetta.

Un altro ostacolo è stato quello di fissare la perla grande. Infatti  non era possibile usare la colla per farla aderire al supporto per il ricamo. Fortunatamente grazie alla presenza del foro ho potuto agganciarla usando 3 perline come fermo. Per rendere stabile la sua posizione sul supporto e per evitare che in seguito si potesse perdere l’ho ingabbiata con delle perline Rocailles rosa pallido trasparente che ho usato anche per decorare il cerchio e la bacchetta.

La scelta di usare il bianco ed il rosa pallido per decorare il cerchio ha permesso alla perla di risaltare e diventare la protagonista, evitando che venisse soffocata dalla presenza di altri colori.

Le perline rosa sono tutte Rocailles 15/0 mentre per le bianche ho usato Rocailles 11/0 e  Bugles da 3 mm.

Le parti laterali sono due quadrati che invece ho voluto colorare usando perline verdi, oro, violetto e rosa pallido ricamate in modo tale da ricavare quadrati sempre più piccoli.

Il retro in ecopelle è montato utilizzando perline Rocailles 11/0 di colore bianco.

NUOVE COLLANE CON LE FORME TRIDIMENSIONALI

Realizzare forme tridimensionali con le perline ci permette di avere a disposizione numerosi CHARMS da utilizzare come più ci piace e ci diverte.

Qui di seguito vi mostro un paio di collane fatte utilizzando queste forme solide che mi appassionano tanto.

La prima si chiama ODALISCA ed è composta da una catenina in argento dorato che poi si chiude in un piccolo anello dal quale partono altri tre frammenti di catena in misure diverse sui quali ho agganciato tre piramidi in ordine crescente di grandezza. Per rifinire ulteriormente ho agganciato delle perle nere alla base di ogni piramide, una alla piccola, due alla media e tre alla grande.

La seconda si chiama TROTTOLA  ed è una collana divertente ideale per l’estate. Anche questa è composta da una catenina in argento ma nella parte centrale  ho realizzato un intreccio di anellini sui quali ho poi agganciato le mie forme tridimensionali tutte colorate. Si tratta di due cubi, due piramidi ed un centrale che somiglia ad un  disco volante e che ho reso più verticale con l’uso di coni in metallo e rondelle.