OASI NEL DESERTO

L’ultimo lavoro che sono riuscita a realizzare è un bracciale a fascia al Peyote dispari che ho voluto regalare ad una mia cara amica per il suo compleanno.

image

Ho prima di tutto disegnato lo schema , poi ho scelto i colori ed infine mi sono messa a lavoro.
Nonostante possa sembrare un lavoro noioso,  io mi diverto sempre tanto a lavorare al peyote.  Certo,  ci vuole pazienza perché si va avanti lentamente ma la soddisfazione che provo man mano che vedo il disegno su carta materializzarsi tra le mani mi ripaga di tutta la ‘fatica’.

image

Per la chiusura ne ho scelta una a baionetta che ho fissato alla fascia con perline O beads e Delica

image

Hai voglia di crearlo con le tue mani? A questo indirizzo trovi lo schema per realizzarlo:

https://www.etsy.com/it/your/shops/EsprimiUnDesiderio/tools/EsprimiUnDesiderio/it/listings/stats:true

Annunci

Nuova passione… nuove creazioni…

Ciao a tutti ragazzi! !! Sono di nuovo qui a presentarvi una nuova passione che ho scoperto poco tempo fa: il MACRAMÈ!  Si tratta di una tecnica antichissima ed è praticamente l’arte di fare nodi. Partendo da semplici fili si possono realizzare molte belle cose ed ora vi faccio vedere quello che ho creato io.

image

image

image

image
image

image

Per realizzare i progetti che vedete ho utilizzato gli schemi della rivista Piccole Idee Gioielli al macramè che trovate in edicola.

Come potetr notare io preferisco realizzare bracciali ma a breve vi mostrerò una collana che sto per terminare.
Grazie per aver speso il vostro tempo e alla prossima!

E DOPO TANTO TEMPO….

Oggi, dopo essere mancata per molto tempo, finalmente ho il piacere di mostrarvi una breve carrellata di immagini che ritraggono le ultime creazioni che ho realizzato. Si tratta di bracciali che ho pensato per delle amiche e che ho regalato per Natale.

Il bracciale CANDIES. L’ho realizzato facendo un tubolare con la tecnica della spirale russa, una lavorazione semplice e abbastanza veloce. Ho poi applicato cristalli Swarovski e perle piatte in metallo lungo tutta la lavorazione ed infine l’ho reso più rigido inserendo all’interno l’acciaio armonico, che tende a mantenere la forma tonda. Ecco le foto:

Il bracciale NEL FORZIERE DEI PIRATI è un po’ più elaborato e la lavorazione è un po’ più lenta. Per realizzarlo ho preso lo schema da una rivista. Si ottiene con la tecnica SQUARE STITCH, che è una tecnica di tessitura che fa sì che le perline si dispongano le une sulle altre, in fila. Ho realizzato i vari elementi che compongono il bracciale e poi li ho assemblati ad incastro. Le perline usate sono le Delica 10/0. Per concludere la lavorazione ho agganciato una catenella in argento che termina con un charm a forma di sacco di dollari.

L’ultimo bracciale, PARIS, è il più delicato e forse il più elegante dei tre. L’ho realizzato con le tecnica del St. Petersburg, utilizzando perline Rocailles 11/0, bicono Svarovski per la parte centrale e perline Rocailles 8/0 per la finitura laterale. La lavorazione risulta molto morbida e flessibile ed è un piacere indossarlo.